Hotel per attivi
Hotel per attivi
Hotel per attivi
Hotel per attivi
Hotel per attivi

Cura al ginepro

Secondo Sebastan Kneipp (1821 – 1897)

Questo trattamento viene usato da molti secoli. Poiché le bacche di ginepro, tra le altre cose, stimolano i reni e quindi la disintossicazione, è consigliabile bere molta acqua durante la cura. Essa non è adatta per pazienti con malfunzionamenti renali e per le donne in gravidanza.

Avrete bisogno di: 204 bacche di ginepro fresche o essicate (Nessuna preparazione)

Applicazione: masticare bene 5 bacche il primo giorno e aggiungere una bacca ogni giorno che passa, fino al raggiungimento di 15 giorni. Poi togliere una bacca al giorno finché non si arriva nuovamente a 5 bacche.

Conservazione delle bacche: Le bacche essiccate si conservano bene fino ad 1 anno. Le bacche fresche andrebbero prima essiccate e poi ben sigillate per una migliore conservazione.

Il benessere secondo le esperienze raccolte: Tutte le parti della pianta di ginepro hanno effetti benefici sul corpo. Ecco il motivo per cui è considerata una delle “farmacie” naturali più conosciuta. Le bacche di ginepro trovano principalmente uso nella medicina popolare ed in cucina. La cura a base di bacche di ginepro è un antico rimedio tradizionale per rafforzare il sistema immunitario, il tratto gastrointestinale, i polmoni e per disintossicare il sangue.

Cura al ginepro
Richiesta non vincolante